1948 – Scooters e miscelatori

Alla fine del 1948 le grandi compagnie petrolifere ripresero in Italia la libertà d’azione perduta con la guerra e iniziarono a ricostruire le reti. Era il momento dei distributori volumetrici, e le testate contometriche divennero abbastanza normali; i vecchi apparecchi a vasi, offerti ormai solo alle aziende e ai garages, restarono in produzione ancora per…

1932 – I volumetrici: Insuperabile

I primi modelli volumetrici arrivarono in Italia nel 1932; due anni dopo la Bergomi iniziò a produrre il suo Insuperabile. Del 1936 sono i “volumetrici” della Siliam, e in quello stesso anno veniva ammessa alla verifica la prima testata contometrica, importata dalla americana Wayne. I documenti ufficiali dell’epoca registrano un gran fervore di domande per…

1930 – La produzione Bergomi

L’apporto che la Bergomi diede alla linea dei distributori fu una continua rielaborazione del profilo e degli elementi decorativi degli steli a colonna, mentre la parte superiore, quella a cilindro con ante, rimase sempre monotonamente uguale. Quando sul mercato arrivarono Siliam e Sais, I’estetica dei distributori non ebbe sussulti ma solo nuove variazioni al profilo…

1929 – Lo stile impero romano

Fin dal suo ingresso nel campo dei distributori stradali la società milanese aveva stabilito stretti rapporti con alcuni prodotti francesi, adottandone molte soluzioni di tipo sia tecnico che estetico. Nei disegni Bergomi si incontrano facilmente i nomi della società Satam, Arbox, Hardoll. Rapporti con un altro produttore d’oltralpe, Boutillon, ebbe un’altra società italiana: la Siliam…

1929 – 17mila distributori

L’Italia del 1929, a cinque anni dai primi impianti stradali, contava duecentomila autoveicoli abbondanti. Al loro servizio circa 16.750 distributori: 6.500 della SIAP (benzina Standard), 6.000 della Nafta (benzina Shell), 4.000 dell’Agip (Azienda Generale Italiana Petroli, costituita nel 1926) che aveva rilevato la Snom con la rete e il marchio Victoria. I rimanenti 250 erano…

1924 – Bergomi e la benzina Victoria

A Siap e Nafta, che si contendevano il nascente mercato della distribuzione, si affiancò, sempre nel 1924, la Snom (Societa Nazionale Oli Minerali) la cui benzina, offerta al pubblico col beneaugurante nome Victoria, era di origine sovietica. Il nome Victoria si incontra in alcuni disegni Bergomi del 1924 raffiguranti colonnette stradali dalle caratteristiche singolari almeno…

1923 – In Italia i distributori Siap

La pompa misuratrice, che all’inizio degli anni Venti era già obsoleta nella sua terra d’origine, trovò sul giovane mercato europeo un’interessante possibilità di sopravvivenza. Per quanto concerne l’ltalia furono apparecchi di questo tipo a esordire sulle strade: ammesse alla verifica metrica col Regio Decreto n. 2199 del 10 settembre 1923, alcune colonne Gilbert e Barker…

1919 – Primi modelli della Bergomi

In Italia, la milanese Societa Anonima Bergomi era attiva dal 1908 nel campo degli impianti per lo stoccaggio, il pompaggio e la misurazione di carburanti; deteneva tra l’altro alcuni importanti brevetti tedeschi relativi a dispositivi di sicurezza antincendio. Alla fine della guerra, anche alla Bergomi si capì che era tempo di nuovi e più aggiornati…

1918 – L’auto si diffonde in Europa

1918, l’auto si diffonde in Europa – Quando negli Usa già trionfava la civiltà dell’automobile sul vecchio continente si era ancora ai giocattoli costosi e riservati a pochi; ma qualcosa stava cambiando, e quei pochi sarebbero aumentati rapidamente. Quello che in America era riuscito a Henry Ford e alle sue vetturette economiche in Europa fu…

1918 – I distributori a due vasi

1918, i distributori a due vasi – In Francia le auto, specie nelle grandi città, erano già abbastanza diffuse: appena finita la guerra un certo numero di industrie intuì le potenzialità del nuovo mercato e si diede alla costruzione dei primi distributori stradali europei: in parte rifacendosi agli esempi americani, in parte proponendo soluzioni originali….