« Torna indietro

Origini americane

1908 – La Ford modello T

La presenza dei nuovi congegni, la diffusione dei posti di rifornimento e l’espandersi della motorizzazione avevano un reciproco effetto moltiplicatore: se il numero crescente di auto spingeva a installare nuovi distributori, la nuova disponibilità di benzina spianava la strada all’uso e alla diffusione dei veicoli.

Nel 1908, con la Ford modello T, I’auto cessava di essere un privilegio; intanto il posto di rifornimento faceva passi da gigante quanto a funzionalità e sicurezza.

All’involucro un po’ improvvisato della prima Bowser Selfmeasuring Gasoline Storage Pump succedeva quello in metallo, più solido e non privo di eleganza, di nuovi distributori.

Li si trovava a lato della strada oppure nelle filling stations, aree specializzate dove ci si riforniva senza essere di intralcio alla circolazione. Per i privati, i garages e le officine erano disponibili altri congegni senza involucro; i più semplici somigliavano a pompe per bicicletta.

Si generalizzava l’uso delle cisterne sotterranee: la soluzione più sicura ma anche la più logica, visto che le pompe dovevano per forza pescare dal basso.